Eventi, Rubriche

Natale in bikini

Il Natale è alle porte e forse anche qualche kg in più!

Manca meno di un mese all’evento più atteso dell’anno, il Natale.

Il Natale è qualcosa di speciale non solo per i più piccoli ma proprio per tutti. C’è chi aspetta ansioso il Natale per i regali, chi per passarlo in famiglia e chi per godersi una vacanza.

Il Natale insieme al Capodanno e alla Befana rappresentano il periodo dell’anno dove ognuno rompe le regole e mangia più del solito. Per chi ha deciso di partire per il mare e indossare un bikini in questo periodo dell’anno è un po’ come un incubo.

Noi di Dolceriva teniamo a cuore le nostre clienti e visto che il Natale è vicinissimo vogliamo dare qualche suggerimento per mantenere la linea prima della grande abbuffata così da indossare il bikini e sentirvi a vostro agio.

Più di una dieta questa è una guida a mangiar sano.

Per mettere in moto la giornata vi suggeriamo un bicchiere di latte e caffè con 6 biscotti. Per non rischiare di mangiare tutto il pacco vi consigliamo di acquistare quelli divisi per porzione.

Passiamo al pranzo, se siete solite mangiare la pasta per questi 20 giorni meglio evitarla e sostituirla con minestre di legumi, riso e farro. Ovviamente nel week end tutto è concesso, quindi viva la pasta!

Infine la cena, il pasto forse più importante della giornata, deve essere leggera ma deve come si dice “riempire la pancia”.

Noi vi suggeriamo di alternate carni bianche e pesce accompagnati sempre da un abbondate porzione di verdura.

Visto che questa non è una vera è propria dieta ma sono solo delle idee per mangiare sano, per completare la serata con dolcezza un biscotto o un pezzo di cioccolato è sempre concesso.

Ovviamente anche per la cena il week end è free e una buona pizza o un gustoso panino è concesso a tutti.

Ultimissime cose da fare sono bere tanta acqua e sostituire, se riuscite, il sale con le spezie e per chi ha tempo un po’ d’attività fisica che fa sempre bene.

Come vi dicevamo queste sono solo suggerimenti ma se vuoi avete qualche altra dritta da darci siamo curiosi.

Lasciate un commento all’articolo.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *